Tre BUONI Motivi Per Tornare ad Investire nel Settore Immobiliare Italiano

fiducia e margini di manovra più ampi sui contratti d'affitto degli immobili

Il 2015 si è aperto positivamente per il mecato immobiliare italiano.

Da molteplici versanti arrivano segnali positivi per gli investitori, le cui prospettive tornano ad assumere connotazioni positive.

Ecco i tre motivi per tornare ad investire in Italia:

1) FIDUCIA nel mercato italiano che trova conferma nel crescente interesse dimostrato soprattutto dai fondi sovrani,dagli investitori mediorentali e dai colossi statunitenti che per il momento prediligono il settore retail. Un ruolo importante verrà dato dalle banche le quali hanno inizato ad inviare chiari e positivi messaggi di concreta volontà di tornare a finanziare operazioni immobiliari.

2) LIBERALIZZAZIONE delle grandi locazionicommerciali al fine di incentivare il dinamismo del mercatro e degli investimenti

3) NUOVA DISCIPLINA delle società di investimento immobiliare quotate: la riforma della legge numero 296 del 27 dicembre del 2006 si crea ulteriore terreno fertile per gli investitori relizzabile nel breve e medio periodo. Si introduce un regime di neutralità fiscale sia per gli apporti di asset in favore delle Siiq sia per l'attribuzione di quotisti dei fondi di partecipazione dei Siiq.

per maggiori informazioni vedere il sito www.monitorimmobiliare.it/news